E-commerce: piccole variazioni per generare grandi guadagni

Conversioni Impatto visivo
Migliorare le conversioni grazie all’impatto visivo
5 Ottobre 2015
registrazione-obbligatoria
Registrazione obbligatoria: stai dimezzando il tuo business!
12 Ottobre 2015
incremento conversioni

Ti sei mai chiesto se i banner, le categorie o i pulsanti del tuo e-commerce possono danneggiare il tuo business? 

Hai mai pensato che semplicemente variando piccoli dettagli, come la rimozione di un banner, puoi aumentare le vendite del tuo negozio online?

Un esempio eclatante di tutto ciò che ho appena scritto, ce lo fornisce la EA (Electronic Arts, leader mondiale dei videogiochi per console e computer).

EA

Effettuando dei test A/B la EA ha potuto incrementare la percentuale di acquisto del 43%. Come? Semplicemente rimuovendo il banner pubblicitario posto in cima alla pagina (immagine a sinistra) e portando le informazioni più importanti in evidenza, al primo posto. In questo caso è chiaro come distraendo troppo il visitatore da quelli che erano gli elementi principali, le conversioni scendevano, mentre riportando l’attenzione sull’obiettivo primario, le conversioni sono aumentate.

Un altro caso in cui troviamo benefici con la rimozione di elementi “superflui” è quello di VeggieTales (nota serie di cartoni animati in onda in America).

VeggieTales

Eliminando il menù di navigazione dalla pagina di checkout è riuscita ad incrementare del 14% il valore medio visitatore e del 38% le entrate totali del negozio online!

Una strategia simile (o quasi) è stata adottata anche dall’azienda FSA Store.

La strategia vincente è stata quella di eliminare le sotto-categorie dalle pagine “categoria prodotto”, lasciandole ben visibili unicamente sulla home page del sito.

FSA STORE1FSA Store

 

 

 

 

 

 

 

In questo modo sono state eliminate delle distrazioni per gli utenti del sito, generando un +53,8% di entrate per visitatore.

Questi 3 casi di successo ci suggeriscono di testare sempre l’efficacia di più soluzioni.

Negli esempi analizzati, una rimozione di un banner ha portato grossi benefici, come li ha portati la rimozione di un menù dalla pagina di checkout o dalle pagine delle categorie dei prodotti. Ovviamente bisogna valutare caso per caso, ma in genere distrarre il visitatore o portare in evidenza informazioni superflue, abbasserà le tue conversioni e i tuoi guadagni.

Fonte: Optimizely

 

Se vuoi approfondire questo e altri argomenti sul mondo dell’e-commerce, scarica il Report Gratuito qui a fianco.

Stefano Pelati
Stefano Pelati
Co-fondatore di SOS Conversioni e fondatore di easyadwords.it 
con oltre 5 mln di budget gestiti 
in AdWords, dal 2008 aiuta imprese ed eCommerce a migliorare i propri risultati online attraverso test e lead generation.

Questo sito web utilizza i cookies per fornirti  la migliore esperienza di navigazione possibile. Acconsenti all'utilizzo dei Cookies cliccando sul pulsante o scrollando la pagina.