I numeri dell’e-commerce in Italia: 16.6 miliardi di business!

5 errori e-commerce
5 errori da non fare se hai un e-commerce
22 Marzo 2016
3 step e-commerce
E-commerce e conversioni: 3 consigli per aumentarle
7 Aprile 2016
e-commerce in italia

E tu? Sei pronto a sbarcare sul web per prenderti la tua fetta di mercato?

e-commerce in italiaVoglio svelarti un segreto: l’e-commerce è entrato nel cuore degli italiani.

Ok, forse non è proprio un segreto, ma molte persone che sono nel mondo del commercio ignorano questo nuovo, significativo e tanto atteso trend positivo.

I dati emersi dagli studi dell’osservatorio del politecnico di Milano parlano chiaro:

nel 2015 l’incremento dei fatturati generati dal commercio “elettronico” fa registrare un aumento pari al 16%. Il giro d’affari è passato dai 14,4 miliardi di euro ai 16,6 miliardi e le prospettive per l’anno in corso sono molto incoraggianti.

La crescita è ormai esponenziale da anni, dal 2009 ad oggi si registrano dati in forte crescita (fonte – politecnico di Milano) :

  • 2009 business da  6,6  mld €
  • 2010 business da  8,0  mld €, incremento del 21%
  • 2011 business da  9,3   mld €, incremento del 17%
  • 2012 business da  11,0 mld €, incremento del 18%
  • 2013 business da 12,6  mld €, incremento del 15%
  • 2014 business da 14,3  mld €, incremento del 14%
  • 2015 business da 16,6  mld €, incremento del 16%

Un altro dato interessante è la modalità di acquisto/navigazione utilizzata dai consumatori italiani:

lo Smartphone non è solo un mezzo per navigare sui Social Network, ma è determinante anche nelle decisioni di acquisto.

3 “navigatori del web” su 4 utilizzano lo smartphone per fare acquisti online. Gli acquisti online effettuati da Smartphone sono aumentati del 64% di anno in anno, arrivando ad un valore di 1,7 mld di €, conquistando un buon 9% dei fatturati generati dagli e-commerce nel 2015, arrivando a sfiorare il 20% se si aggiungono gli acquisti portati a termine via Tablet.

Che cosa ci dice questo quadro d’insieme?

Innanzitutto che anche il vecchio Stivale comincia a muovere passi significativi verso un’era tecnologica costituita non solo da social network e gaming online, ma proiettata verso un commercio digitale sempre più integrato nella “normalità”, nella quotidianità del consumatore.

Successivamente bisogna senza ombra di dubbio pensare al ruolo che stanno avendo i dispositivi mobile, anche in ottica futura, che, analizzando il trend, vede smartphone e tablet sempre più protagonisti e pronti, nel giro di qualche anno, a spartirsi il mercato al 50% con i classici acquirenti da “desktop”.

Aprire un’attività oggi non può esimerci dal considerare questi dati statistici, la scelta è quanto mai scontata: la nostra presenza online è necessaria (non facendolo si rinuncia ad una buona fetta di mercato, in crescita e sempre più appetibile).

Tutto qui?

Macché!

Considerare di sbarcare nel mondo del web è solo l’inizio!

Calcolando i dati statistici sopra elencati, emerge un’altra variabile obbligatoriamente da non ignorare: il mobile!

Quello che pochi sanno purtroppo è che un sito web, quindi un e-commerce, non ottimizzato per dispositivi mobile, viene prima penalizzato dai motori di ricerca (addio visibilità) e poi evitato come la peste dagli stessi utenti (i nostri potenziali clienti!). E’ un errore abbastanza frequente che si va ad aggiungere ai 5 errori più comuni degli aspiranti commercianti on-line.

Infine è doveroso citare i social network, casa della maggior parte della popolazione italiana e del mondo, senza nessun escluso: uomini, donne, bambini, anziani… un palcoscenico ricco e sconfinato per farsi pubblicità!

Ricapitolando, oggi per entrare nel mondo del commercio occorre necessariamente:

  1. Considerare la propria presenza online
  2. ottimizzare siti/e-commerce per il mobile (mobile friendly)
  3. affermare la propria presenza/il proprio brand sui social network

Vuoi scoprire di più sull’argomento e migliorare i risultati del tuo business? Scarica il report gratuito che trovi sulla destra!

Stefano Pelati
Stefano Pelati
Co-fondatore di SOS Conversioni e fondatore di easyadwords.it 
con oltre 5 mln di budget gestiti 
in AdWords, dal 2008 aiuta imprese ed eCommerce a migliorare i propri risultati online attraverso test e lead generation.

Questo sito web utilizza i cookies per fornirti  la migliore esperienza di navigazione possibile. Acconsenti all'utilizzo dei Cookies cliccando sul pulsante o scrollando la pagina.