5 anticipazioni del mondo e-commerce per il 2017

carrelli abbandonati
Carrelli abbandonati: ecco dove stai perdendo clienti
20 Dicembre 2016
e-commerce sicuro
E-commerce sicuro: come farlo percepire all’utente
5 Gennaio 2017
e-commerce 2017

Quali saranno le novità del 2017 per il commercio online? Ecco 5 anticipazioni che devi conoscere!

e-commerce 2017Il 2016 è stato un anno ricco di cambiamenti e dati significativi.

L’e-commerce in Italia è in crescita, nonostante in netto ritardo rispetto alle altre “potenze” Europee, i segnali del 2016 lasciano ben sperare.

Ben 19 milioni di persone nel 2016 hanno acquistato uno o più prodotti sul web: parliamo di circa il 60% dell’utenza che ogni giorno è connessa a internet, davvero un buon risultato.

 

Turismo e prodotti elettronici restano i pionieri della vendita online, con, rispettivamente, 8,5 e 3 miliardi di euro generati.

Stupiscono i settori legati all’abbigliamento, arredamento e alimentari:

tutti in grande ascesa rispetto all’anno precedente, rispettivamente con vendite in aumento del 27%, 48%, 20%.

Siamo ormai proiettati verso il nuovo anno: cosa accadrà? Ecco le nostre previsioni!

Pop Up sempre meno efficaci

Il 2017 potrebbe portarsi via una delle tecniche pubblicitarie (e non) tra le più invasive in circolazione.

Pop up giganti che spuntano dal nulla potrebbero finire nel… nulla!

Il declino di questa tecnica è già ampiamente in atto ma il 2016 non ne è stato carnefice:

il 2017 potrebbe definitivamente chiudere le porte al pop up, mai digerito completamente dagli utenti.

Pagamenti alternativi

Altro trend dell’e-commerce in Italia e nel mondo, cresciuto nel 2016 e destinato a consolidarsi nel 2017: i pagamenti online.

Le carte di credito lasciano sempre più spazio alle soluzioni alternative, come le carte prepagate, Paypal e i tanti servizi nati negli ultimi tempi (vedi Amazon Pay, Google Wallet e Apple Pay, Stripe).

Gli utenti vogliono acquistare nella massima sicurezza e, purtroppo, le carte di credito “classiche” non sempre sono riuscite a garantirla completamente; inoltre i servizi e le carte ricaricabili si sono diffusi a macchia d’olio, assicurando piena copertura e pagamenti veloci.

Spedizioni sempre più veloci

L’utente al centro del mondo… e-commerce!

Gli standard di spedizione stanno evolvendosi verso tempi sempre più rapidi:

tutti gli e-commerce stanno seguendo la scia di Amazon, puntando a spedizioni celeri, in 1 o 2 giorni lavorativi al massimo.

Neanche tantissimo tempo fa era facile imbattersi in diciture tipo “spedito in 3/5 giorni lavorativi”, mentre ora queste soluzioni sono rarissime.

Il 2017 consoliderà questo standard e chi non si adeguerà rischierà di perdere più di qualche vendita!

Il mobile farà registrare un divario netto con il desktop

Le vendite mobile supereranno quelle desktop… ma questa è una notizia “vecchia”!

Il mobile ha già superato il desktop:

gli acquisti sugli e-commerce in Italia e all’estero da smartphone e tablet hanno superato quelli effettuati da pc.

Nel 2017 ci aspettiamo un incremento ancor maggiore del divario tra mobile e desktop, con il primo destinato a crescere anche negli anni a venire.

Si adotteranno strategie marketing pensate per i dispositivi mobile ed i siti saranno sempre più pensati per una user experience da dispositivo.

L’https sarà lo standard richiesto da Google

Non una vera e propria anticipazione, in realtà Google lo ha annunciato da tempo:

priorità alla sicurezza e quindi alle connessioni sicure.

Tutti gli E-commerce dovranno adattarsi all’https per evitare di essere penalizzati dal motore di ricerca.

E’ circa un anno che Google porta avanti questa scelta e, probabilmente, già nel primo trimestre del 2017 adeguerà i risultati di ricerca al nuovo standard:

se non volete perdere posizioni in SERP, cominciate a migrare da subito il vostro sito http! Via con i redirect!

Queste le nostre anticipazioni per il nuovo anno.

Vi auguriamo un felice anno nuovo, ricco di soddisfazioni!

Se vuoi approfondire i temi riguardanti il mondo dell’e-commerce e applicarli al tuo personale business, ti invito a scaricare il report presente qui sulla destra.

Stefano Pelati
Stefano Pelati
Co-fondatore di SOS Conversioni e fondatore di easyadwords.it 
con oltre 5 mln di budget gestiti 
in AdWords, dal 2008 aiuta imprese ed eCommerce a migliorare i propri risultati online attraverso test e lead generation.

Questo sito web utilizza i cookies per fornirti  la migliore esperienza di navigazione possibile. Acconsenti all'utilizzo dei Cookies cliccando sul pulsante o scrollando la pagina.