5 semplici step per migliorare il tuo e-commerce

Se hai intenzione di migliorare le vendite del tuo e-commerce, puoi raggiungere questo obiettivo mettendo in pratica cinque semplici mosse che ti consentiranno di rendere l’esperienza di navigazione sul tuo sito più piacevole e, al tempo stesso, di fidelizzare chi ha già avuto modo di fare acquisti.

ecommerce

La spedizione Gratuita è sempre una soluzione vincente.

Il primo “trucco” a cui puoi ricorrere è quello che prevede di optare per la spedizione gratuita, che è sempre da preferire rispetto agli sconti o comunque ai prezzi più bassi dei prodotti.

Su questo tema sono state svolte numerose ricerche: uno studio di Forrester Research, per esempio, ha rilevato che sei utenti su dieci preferiscono fare acquisti in un e-commerce che mette a disposizione la spedizione gratuita, e gli stessi risultati sono giunti da un’indagine di Harris Interactive, secondo la quale il 60% dei consumatori tendono ad acquistare in misura più consistente nel caso in cui la spedizione sia gratuita.

Un autorevole esponente del settore come David Bell, professore presso la Wharton School, sostiene che uno sconto di 10 euro su un prodotto viene, in media, reputato come meno vantaggioso rispetto all’eliminazione di 6 euro di spese di spedizione.

Una probabile spiegazione di tale comportamento va individuata nel fatto che il prezzo degli articoli è considerato variabile, e quindi uno sconto su un prezzo stabilito in modo arbitrario è considerato meno concreto e tangibile rispetto all’effettiva rimozione delle spese di spedizione, la cui gratuità è sempre apprezzata; inoltre, a volte le spese di spedizione sono percepite in maniera simile a una tassa sulla convenienza: insomma, uno sconto sul prezzo di un prodotto è plausibile anche in un negozio normale, ma ciò che fa la differenza tra lo shopping classico e quello online è la possibilità di ricevere gli articoli a domicilio senza far fatica. E se ciò è gratis (la spedizione, appunto), il vantaggio è evidente.

Elementi di distrazione: vietato distrarre l’utente!

Un’altra mossa da adottare consiste nel rimuovere tutto quel che potrebbe rappresentare un elemento di distrazione all’interno delle pagine che permettono di completare il processo di acquisto: ciò vuol dire eliminare le “pubblicità”, ma anche i banner di altre offerte. Si tratta di “intrusioni” che non solo rischiano di far sì che gli utenti non concludano più la transazione, magari perché cliccano su un banner e finiscono su un’altra pagina, ma che in molti casi costituiscono un vero e proprio disturbo, una fonte di fastidio che – per altro – non di rado rende anche le pagine più “pesanti” e quindi ne rallentano il loro caricamento. Più una pagina è leggera e snella e meglio è!

Assistenza clienti in Live Chat

Non bisogna sottovalutare l’importanza di implementare un’assistenza in chat in tempo reale, che consenta a tutti gli utenti di ottenere il supporto di cui potrebbero aver bisogno, per esempio nella ricerca di un articolo o per qualche difficoltà nella procedura di pagamento.

La chat live è un importante aiuto per gli utenti e i potenziali clienti, i quali non sono costretti a telefonare o a scrivere un messaggio di posta elettronica per trovare una risposta ai propri dubbi; al tempo stesso, tu che gestisci l’e-commerce con questo strumento puoi tracciare gli accessi al sito, sia dal punto di vista quantitativo che dal punto di vista qualitativo, scoprendo quali pagine vengono visitate di più e quali, invece, sono più “ostiche”.

Fidelizzare i clienti è qualcosa di fondamentale per ogni business.

Per avere la certezza di migliorare le vendite del tuo e-commerce, è molto importante che tu riesca a fidelizzare i tuoi clienti.

E’ importante ragionare non sul singolo valore della spesa di un cliente, ma bensì occorre calcolare che un cliente fidelizzato ha un valore che si estende ad un arco temporale più o meno importante; detto ciò, ti invito a leggere l’articolo “il valore del cliente nel tempo“, sono sicuro che potrai trarne spunti interessanti.

Ci puoi riuscire, per esempio, con l’aiuto di coupon da sfruttare per gli acquisti successivi, ma anche prevedendo degli omaggi al raggiungimento di determinati limiti di spesa, o ancora attraverso l’invito a iscriversi a una newsletter che dia l’opportunità di rimanere sempre aggiornati a proposito di sconti e promozioni in arrivo.

I coupon servono non solo ad attirare nuovi clienti, che potrebbero essere incuriositi dalla disponibilità di promozioni e offerte, ma anche e soprattutto per premiare quelli “vecchi”, che hanno la necessità di sentirsi gratificati e al tempo stesso stimolati a tornare di nuovo sul tuo sito per ulteriori acquisti.

Tutto ciò che concorre a creare un rapporto diretto e un’interazione bilaterale è da considerarsi in senso positivo.

Veloce è meglio

Si tratta di una regola vecchia ma sempre di grande attualità, e proprio per questo motivo da tenere sempre a mente: veloce è meglio.

Che cosa vuol dire?

Vuol dire che il tuo e-commerce deve essere veloce: se le pagine impiegano più di 3 secondi a caricare il contenuto, probabilmente l’utente abbandonerà il sito dopo la prima pagina visitata!

Il risultato?

Utenti stufi di aspettare che decidono di non tornare più da te (ciò vuol dire consegnarli alla concorrenza), a maggior ragione nel caso in cui stiano navigando tramite un dispositivo mobile. Ecco perché il tuo store virtuale deve essere anche mobile friendly, basato su un design responsive e caratterizzato da una interfaccia intuitiva (La User Experience deve essere perfetta! Leggi di più nel nostro articolo: “E-commerce: l’importanza della User Experience”), che risulti semplice da utilizzare per tutti, anche per chi non ha esperienza con gli acquisti online.

Per mettere alla prova le potenzialità e gli eventuali punti deboli del sito puoi pensare al classico test della nonna: chiedi a un utente poco esperto di navigare e di simulare un acquisto per capire quali difficoltà ha incontrato nel percorso e quali aspetti potrebbero essere migliorati. Per altro, anche Google e i motori di ricerca in generale tendono a premiare, dal punto di vista del posizionamento, i siti che sono ottimizzati per gli smartphone ed i tablet.

Se hai un E-commerce che non vende come vorresti, richiedi una consulenza gratuita.

Roberto Gianpiero Protano
Roberto Gianpiero Protano
Seo Copywriter, esperto di marketing ed ottimizzazione e-commerce. Dal 2013 studia il mondo del commercio online, in particolar modo l'ottimizzazione della User Experience.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi