9 consigli per vendere di più con il tuo e-commerce

e-commerce sicuro
E-commerce sicuro: come farlo percepire all’utente
5 Gennaio 2017
vendere on line
Cosa vendere online? (Evitando un flop)
3 Febbraio 2017
9 consigli sull'ecommerce

Non sei soddisfatto delle vendite? Metti in pratica i nostri 9 consigli e aumenta il tuo fatturato!

Vendere online non è facile.

Spesso ci si avventura nel settore dell’e-commerce senza avere le giuste conoscenze e senza quindi applicare le strategie migliori:

ecco perché abbiamo stilato questa lista!

9 consigli utili per dare al tuo store online un trend di vendite positivo.

#1 Analizza

Guarda tutte le statistiche del tuo sito.

Scruta ordine, visite e qualsiasi altro dato utile!

Analizzando i dati puoi scoprire cose molto interessanti, come ad esempio i prodotti su cui puntare, i punti dove i clienti abbandonano più frequentemente il tuo sito, il tasso di conversione e un’infinità di altre cose! (Indipendentemente dalla piattaforma in cui poggia il tuo sito, sia essa Prestashop, WordPress, Magento o qualsiasi altro sistema, puoi avvalerti di numerosi tool, senza dimenticare le preziose informazioni che puoi consultare grazie a Google Analytics e la Search Console). Ovviamente assicurati di settare Analytics, comunicando al tool che si tratta di un e-commerce (altrimenti non tracci le conversioni).

#2 Spedizione

Il 65% degli italiani sceglie di acquistare su un e-commerce per la sua velocità di consegna! (Quando acquistiamo qualcosa diventiamo tutti dei bimbi che non vedono l’ora di ricevere il giocattolo!).

Spedizioni veloci è il grido di battaglia, ma, non dimenticare l’utenza che preferisce risparmiare:

proponi sempre diverse alternative, alcune che puntano sull’economico (o ancora meglio gratuito) ed altre che puntano sulla velocità di consegna.

Nel Libro “La strategia oceano blu” ci sono solo 3 modi per battere la concorrenza.

  1. Fare le cose meglio
  2. farle più velocemente 🙂
  3. farle a prezzo piu basso

#3 Chat online

Il 68% degli internauti chiede informazioni sui prodotti e su argomenti commerciali attraverso una conversazione sulle chat on-line degli e-commerce!

Implementare una chat sul tuo sito è fondamentale, questa ti permetterà di:

  • fornire un’assistenza immediata e precisa
  • aumentare il tasso di conversione
  • aumentare la percezione del cliente di trovarsi su un di un e-commerce sicuro
  • ridurre i resi

Molti dei nostri clienti hanno ottenuto molti miglioramenti sia sul lato delle fidelizzazione che nelle conversioni.

#4 Social network

Il 52% degli internauti naviga sui social network alla ricerca di prodotti.

Facebook sappiamo che non è un canale prettamente per vendere ma ottimo per creare connessioni dalle quali poi realizzare le vendite.

Utilizza questa soluzione per condividere i tuoi prodotti di punta, magari creando delle campagne sponsorizzate.

Su Facebook c’è un’interessante possibilità:

possiamo creare una vetrina con tutti i prodotti del nostro sito!

In questo modo aumenterai le probabilità di vendita e riuscirai ad interagire di più con i tuoi clienti.

#5 Marketplace

Le vendite sui marketplace vanno a gonfie vele.

16 milioni di visitatori unici per Amazon, 9,8 milioni su Cdiscount, 8,6 milioni su eBay:

sincronizzando il tuo catalogo prodotti con queste realtà potrai quintuplicare le vendite, senza dover pensare ad una strategia di marketing!

E’ vero che la competitività è alta e dovrai pagare una percentuale per ogni vendita, ma, la visibilità, la grande mole di utenti che naviga tra le pagine di questi colossi non ha prezzo!

Potrai anche fare test per vendere in europa con il minimo sforzo!

#6 Cerca e trova

Il 73% dei visitatori abbandona in meno di due minuti un e-commerce se non trova ciò che cerca.

E’ importante avere un sito user friendly, con filtri di ricerca attivi.

Risultati di ricerca in base al prezzo, alla taglia o al colore del prodotto sono un must have!

E’ fondamentale avere anche una campo di ricerca libero, dove l’utente può digitare il nome del prodotto che sta cercando.

I risultati devono essere precisi! Attenzione a collegare in maniera precisa i prodotti ai diversi tipi di filtri che intendi utilizzare.

Il consiglio è di non abbondare troppo ma di usarne una discreta quantità nel modo giusto.

#7 Fidelizza

Un acquisto singolo è una vendita, 2 o 3 acquisti nel tempo possono significare aver fidelizzato il cliente!

Riempi di attenzioni i tuoi clienti, falli sentire importanti.

Come?

Inviando loro gli auguri di compleanno, accompagnati da un codice sconto, oppure creando di tanto in tanto sconti personalizzati per tipologie di utenza.

Per realizzare tutto questo è importante avere una lista contatti con informazioni valide ed uno strumento che possa automatizzare il processo.

Ci sono ottimi strumenti di e-mail marketing che consentono tutto ciò, oppure le soluzioni via SMS Marketing.

#8 Responsive

Il consiglio più inflazionato ma anche uno dei più importanti.

Non ci stancheremo mai di ripeterlo (anche perché per Google è un MUST nel 2017):

il sito deve essere mobile responsive, ovvero adattarsi a tutti i tipi di dispositivi (Desktop, smartphone, tablet).

Ormai una grande fetta di utenza acquista online utilizzando il proprio smartphone! Avere un sito non ottimizzato equivale a respingere una grossa fetta di mercato e, di conseguenza, stiamo a tutti gli effetti rinunciando a delle vendite!

#9 Carrello abbandonato

Più del 60% degli utenti abbandona il carrello.

Per recuperare l’utenza che ha prodotti nel carrello ma che, per un motivo o per l’altro, non ha completato l’acquisto, puoi ricorrere ad un incentivo per i carrelli abbandonati!

Ovviamente l’operazione è sempre automatizzata tramite plug-in:

puoi impostare tot giorni da spettare prima di inviare (sempre automaticamente) un codice sconto per recuperare la vendita.

Non esagerare con le percentuali:

spesso per questo tipo di clienti basta ricordare loro di avere dei prodotti da acquistare e un piccolo incentivo è più che sufficiente!

Se vuoi approfondire questi ed altri argomenti sul mondo dell’ecommerce, Scarica il nostro report gratuito, lo trovi qui sulla destra

Carmine Grassio
Carmine Grassio
Fondatore di latinet.it e co-fondatore di SOS Conversioni, dal 2001 aiuta eCommerce ad acquisire e fidelizzare nuovi clienti online attraverso strategie mirate di web marketing.

Questo sito web utilizza i cookies per fornirti  la migliore esperienza di navigazione possibile. Acconsenti all'utilizzo dei Cookies cliccando sul pulsante o scrollando la pagina.